Occhiali Rigards
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestEmail to someonePrint this page

Occhiali Rigards: l’eco brand cosmopolita

 

Quale modo migliore di comprendere la filosofia di un brand importante e ricercato come quello degli occhiali Rigards se non quello di sentirla raccontare direttamente dal suo fondatore Jean-Marc Virard che insieme a Ti Kwa, amico e designer di abbigliamento, ha deciso di trasformare la loro passione per il collezionismo in una professione.

 

L’intervista che segue è tratta da Cool Hunting (www.coolhunting.com), sito web che tratta diversi temi tra cui il design, la cultura, il cibo, i viaggi e la tecnologia. Coassin Occhiali l’ha tradotta e rielaborata per mettere in luce gli aspetti più importanti degli occhiali Rigards.

 

Occhiali da sole Rigards(Photo Credit: www.rigards.com)

 
 

Tu sei Francese, mentre Ti viene dalla Malaysia – come vi siete conosciuti e come siete diventati partner sul lavoro?

 

Ci siamo conosciuti in un piccolissimo negozio di occhiali vintage a Hong Kong, a Ti sono subito piaciuti gli occhiali che indossavo e quello è stato l’inizio di un amicizia che dura da anni ormai. Uniti dalla stessa passione per gli occhiali vintage un giorno abbiamo deciso di aprire il nostro marchio. È così che sono nati gli occhiali Rigards.

 

Come avete deciso che avreste utilizzato come materia prima il corno per la produzione dei vostri occhiali Rigards?

 

Perché è un materiale ecosostenibile e soprattutto può essere riciclato. È questa la filosofia che sta dietro il nostro brand.

 

Il corno è un materiale abbastanza utilizzato nella produzione delle montature per occhiali?

 

No, non è molto comune a dire il vero, ma è senz’altro il materiale con cui venivano costruiti i primi “occhiali”. Gli Inuit per esempio utilizzavano il corno dei mammut o altri animali per creare delle lenti che riparassero dal sole.

 

Da dove arriva il corno che utilizzate per i vostri occhiali?

 

Utilizziamo il corno dei bufali d’acqua che provengono dall’Etiopia e dall’Egitto e usiamo la loro pelle per creare le custodie dei nostri occhiali Rigards. Ovviamente non uccidiamo nessun animale. Pelle e corno ci arrivano soltanto da bufali deceduti per cause naturali.

 

Cosa succede dopo aver ricevuto il materiale?

 

Collaboriamo con dei professionisti esperti nella lavorazione di questo tipo di materiale, che si occupano della gestione del corno dall’inizio alla fine del processo. Le nostre montature sono la fusione di antiche tecniche di lavoro con delle linee moderne e ricercate.

 
 

Montature Rigards

 

(Photo Credit: www.rigards.com)

 
 

L’alta qualità degli occhiali Rigards lo rende un marchio difficile da reperire online, per questo Coassin Occhiali ha deciso di inserirli tra i brand che distribuisce; acquista online gli occhiali Rigards su coassin.local/rigards

 

Da cosa deriva la tua grande passione per gli occhiali?

 

All’inizio era una necessità, perché avevo bisogno degli occhiali da vista per vedere. Sono sempre stato appassionato di moda e stile fin da giovane, è stato allora che ho deciso che i miei occhiali sarebbero diventati un accessorio di bellezza.

 

Da dove traete l’ispirazione per creare gli occhiali Rigards?

 

Mi concentro soprattutto sull’arte contemporanea. Amo il minimalismo.

 

Come sono stati accolti gli occhiali Rigards dal pubblico?

 

Sono piaciuti moltissimo. Probabilmente perché siamo in un periodo di crisi e ormai nessuno si assume più il rischio di lanciare sul mercato un prodotto così particolare. Noi siamo giovani, freschi, anche un po’ incoscienti e non abbiamo paura di rischiare. Forse siamo stati premiati per questa ragione.

 

Se amate anche voi questo brand, potete trovare tutte le informazioni sugli occhiali Rigards nel loro sito ufficiale www.rigards,com oppure visitare la pagina Facebook www.facebook.com/rigards per rimanere aggiornati sulle ultime novità.