Occhiali da sole Kuboraum
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestEmail to someonePrint this page

Occhiali Kuboraum: intervista ai fondatori

 

L’intervista che segue racconta il dietro le quinte della realizzazione degli occhiali Kuboraum: dal rapporto tra i suoi creatori che ci raccontano il loro primo incontro ai loro gusti personali in fatto di occhiali.

 

Per leggere l’intervista completa puoi andare su www.fashionista.com/kuboraum

 

Livio Graziottin e Sergio Eusebi

 

Come vi siete conosciuti tu e Livio?

 

Sergio Eusebi: Entrambi siamo italiani e siamo cresciuti in Italia, anche se abbiamo viaggiato moltissimo in tutto il mondo. Prima di trasferirsi a Berlino, Livio lavorava già nel mondo del fashion da anni. […] Lo conobbi durante una cena in una galleria d’arte di un amico e qualche giorno più tardi andai a trovarlo nel suo studio e fui davvero colpito dal suo lavoro. Una settimana dopo abbiamo iniziato la nostra collaborazione.

 

C’è anche un altra mente che si è unita a voi nella creazione degli occhiali Kuboraum.

 

Sergio Eusebi: Un giorno, eravamo in Italia, e un vecchio amico di Livio ci ha presentato Antonio Pincin. Antonio è un ingegnere e ha lavorato per molto tempo nel settore della produzione degli occhiali. Il giorno dopo averlo conosciuto, avevamo già le bozze dei nostri occhiali Kuboraum.

 

Parte integrante del vostro brand è la sede a Berlino, ma la produzione in Italia.

 

È la “conditio sine qua non” del nostro progetto: “Dreamed in Berlin, Handmade in Italy”. È come se fosse un manifesto che riassume cosa c’è dietro Kuboraum: l’estrema qualità e il miglior know-how italiano unito alla sperimentazione ispirata dalla metropoli di Berlino – la tradizione che si fonde con l’innovazione.

 

Rispetto agli occhiali, cos’è che vi colpisce di più?

 

Gli occhiali trasmettono un sapore senza tempo. Donano a chi li indossa l’opportunità di potersi guardare allo specchio e provare un senso di crescita, autenticità e stupore. Per noi gli occhiali sono delle sculture che attraggono le persone pronte ad intraprendere una relazione forte prima con se stesse e poi con l’occhiale, che non è più un oggetto inanimato, ma acquisisce il potere di una maschera. Una maschera che ci aiuta a sentirci a nostro agio, e che allo stesso tempo mette in luce il nostro carattere e ci migliora. Questa è la ragione per cui gli occhiali Kuboraum non hanno alcun logo. Ogni maschera possiede il proprio stile e il proprio potere, ma appena la indossiamo, acquisisce il carattere di colui che la indossa.

 

Anche Coassin Occhiali ha deciso di sposare la filosofia di questo brand, nel nostro e-commerce puoi scegliere i tuoi occhiali Kuboraum preferiti e acquistarli online su coassin.local/kuboraum

 

Occhiali da sole Kuboraum

Chi sono i “modelli” che compaiono sul vostro sito? Cosa vi a spinto a scegliere delle persone vere?

 

Sono artisti, DJ, produttori, fotografi, designer, giornalisti, stilisti, insegnanti, studenti e molti amici – perfino il mio professore di antropologia che era venuto a trovarci! Usiamo persone vere per documentare il momento, il qui e ora a Berlino, per descrivere l’ambiente e mostrare che ciascuna maschera va bene per qualsiasi persona. Non serve essere dei modelli!

 

Dato il prezzo abbastanza elevato delle vostre maschere, cosa vi sentite di dire a coloro che non sono proprio convinti che spendere una cifra così alta per un paio di occhiali Kuboraum sia una buona scelta?

 

Le persone sono libere nella vita – libere di scegliere cosa fa bene e con non fa bene, libere di perdere e di trovare, libere di comprare o esitare.

 

Per scoprire l’intera gamma di occhiali Kuboraum puoi andare sul sito ufficiale www.kuboraum.com oppure seguire la pagina Facebook www.facebook.it/Kuboraum